gamezero5885, perchè l'arte a volte, è gioco, ed il gioco diventa arte.


gamezero 5885.

Il videogioco come arte e l'arte del videogioco.

Arte? E' semplicemente nascondere l'arte stessa.

Storia? E' semplicemente raccontare dei fatti.

Oggi.
Ieri.
Domani.

Il videogioco non ha età.
Eppure nasce e si evolve fino ad oggi.

Esposizione?
Vuol dire solo fermare l'attimo di ciò che è stato e che in un battito d'ali da presente diventa passato e subito dopo storia.

Uomini.
Idee.
Grandi sogni ed utopie.

Perchè l'arte, in fondo, è solo un gioco.

Anzi, un Videogioco.
 

Una grande mostra su un periodo spesso troppo poco conosciuto dai giocatori e persino dagli sviluppatori. Come è nato il videogioco e perchè? Chi sono i nomi che hanno contribuito alla sua nascita e diffusione? Quali i grandi sogni e le infinite utopie dietro un mondo fatto di pixel, omini stilizzati ed infinito amore verso l'intrattenimento elettronico? Gamezero5885 tenta di dare una risposta, far conoscere finalmente il punto zero da cui parte l'universo videoludico a chi non ha ben chiare le idee ma, perchè no, anche per dare una panoramica completa e reale di fatti, nomi e date a chi invece è già appassionato di storia del videogioco e molte delle curiosità narrate le conosce già.

Gamezero 5885 presenta un ambiente coinvolgente dove potersi soffermare a leggere i pannelli dedicati alla storia del medium, con interessantissimi testi a cura di AIOMI, Associazione Italiana Opere Multimediali Interattive. Ma non solo. La mostra presenta anche oltre centoventi pezzi storici, tra console da gioco, home computer, computer d'epoca e opere videoludiche. 

Perchè il gioco non è più solo gioco, ma opera d'arte, e l'arte non può avere confini di linguaggio nè limiti di alcun tipo. Il codice binario, l'Assembly, il Basic o qualunque altro linguaggio di programmazione con cui viene creato un videogioco diventano veicoli per raccontare storie o concretizzare idee, quelle stesse idee che hanno reso grande il settore. Perchè l'emozione che riescono a darci le opere d'arte interattive non può fermarsi al semplice input creatore-giocatore ma supera il medium stesso per restare per sempre nel nostro cuore. Ogni videogioco ci segna dentro e diventa parte di noi stessi. Per sempre. 

Havok supporta Wii U!





Risale ad oggi l'annuncio ufficiale, Havok, sviluppatore dei noti motori fisici videoludici utilizzati in moltissimi dei recenti titoli, ha stretto una partnership con Nintendo per l'utilizzo delle sue risorse tecnologiche su Wii U, ovvero Havok Physics e Havok Animation.

Ecco le parole di David Coghlan, amministratore delegato di Havok Corporation:
"Siamo entusiasti di essere in prima linea sulla nuova piattaforma e per noi è un onore poter mettere la tecnologia Havok a disposizione dei team di sviluppo al lavoro su Wii U, così da permettere la realizzazione di ottimi giochi appartenenti a tutti i generi. I videogiocatori si aspettano un grande realismo e vogliono potersi immergere in nuove esperienze di gioco. L'accordo stretto con Nintendo consentirà agli sviluppatori di accedere alla tecnologia Havok e siamo sicuri che la cosa si tradurrà nella creazione di eccellenti esperienze interattive per i possessori di Wii U."

Ricordiamo alcuni dei titoli che utilizzano il kit di sviluppo Havok Game Dynamics SDK: Assassin's Creed, Fable II-III, Halo 2-3, Fallout III-New Vegas, Rayman 3, Portal 2, Uncharted 2-3, Wolfenstein e persino Second Life. 



(notizia pubblicata 08-03-2012)

Snack & Play, i social games arrivano al supermarket!


Do you love snack FritoLay every day? Now it's time to play!



Questo devono aver pensato i produttori delle note patatine FritoLay, marchio molto noto negli Stati Uniti, quando hanno deciso di legare il proprio nome ai social games, ed in particolare ai produttori del vivacissimo CityVille

Da Marzo, infatti, le patatine FritoLay, prodotte da PepsiCo (una sorta di Barilla d'america), offriranno nei loro pacchetti speciali "Free Zynga Cards" speciali carte grattabili con cui vincere singoli oggetti, bonus vari o addirittura dollari virtuali da spendere nei menù di benefit a pagamento del gioco.

Per ora la promozione è circoscritta ai soli Stati Uniti, ma non è detto che non si estenda anche dalle nostre parti, dove le Zynga Cards pare siano molto vendute...

Non solo CityVille è in realtà coinvolto nella promozione, ma anche il classico FarmVille e CastleVille, l'ultimo uscito in ordine di tempo.








Zynga trova dunque nuove partnership commerciali, dopo aver stretto già precedenti accordi con le catene Mc Donald's Best Buy che appaiono nel suo gioco più famoso.

La notizia può sembrare decisamente irrilevante, specie a chi non vede di buon occhio i social games di facebook, eppure crea un interessante precedente. L'idea potrebbe presto andare oltre i semplici giochi social e prendere piede in quelli del classico mercato retail. 

CityVille, come sapete, è del tutto gratuito e per mantenere questa gratuità si affida, tra le altre cose, anche agli sponsor. L'idea nella pubblicità nei videogiochi per renderli gratuiti o perlomeno per coprire parte delle spese di produzione non è nuova, ma stavolta sembra davvero funzionare. E voi che ne pensate? Vorreste giochi gratuiti ma con piccole pubblicità o l'idea non vi garba affatto? 




Per chi vuole saperne di più, ecco il sito ufficiale di PepsiCo, produttore delle (deliziose) patatine Frito-Lay. LINK


(Notizia pubblicata il 4-03-2012)

Wii U a 299 dollari/euro secondo indiscrezioni web...


20.000 yen in Giappone. 
299 dollari in USA. 
299 Euro in Europa (sempre grazie al vantaggiosissimo cambio videoludico).

La previsione sarebbe tutto sommato ottimistica, anche considerando che la console avrebbe anche un gioco in bundle. Considerando gli attuali prezzi di PS3 con Move e 360 con Kinect il nuovo sistema Nintendo si presenterebbe sul mercato ad un prezzo invitante ed in linea con la concorrenza.

Il tutto però non proviene da fonti ufficiali Nintendo, che sappiamo molto di rado fa trapelare indiscrezioni sui prezzi, ma da alcune testate online come My Nintendo News e ZeldaInfomer che concordano sulla notizia avendo la fonte "segretissima ma affidabile" in comune. Sapremo qualcosa al prossimo E3 o prima? Non ci resta che aspettare...



(Notizia pubblicata il 2-03-2012)


Si vocifera di un quinto episodio da molto tempo, e sono anche girati moltissimi fake screenshot sul web, ma stavolta pare sia tutto vero! Electronic Arts non ha comunque, per ora, dato alcuna informazione ufficiale sull'eventuale sviluppo di un nuovo capitolo della gloriosa serie creata dal geniale Will Wright oltre venti anni fa.

Solo voci, per ora, eppure sull'ultimo numero del magazine tedesco GameStar vengono rivelati alcuni dettagli interessanti. Il gioco potrebbe uscire già nel corso del 2013 ed è in fase avanzata di sviluppo. Il titolo dovrebbe offrire un motore grafico del tutto nuovo, una modalità multiplayer ed una personalizzazione estrema di costruzioni, edifici, strade ed oggetti.

Su GameStar c'è anche un'intervista ad una delle responsabili del franchise, Lucy Bradshaw, in cui viene fuori che già durante la lavorazione su Spore e la serie The Sims il desiderio di tutto il team di sviluppo è sempre stato quello di creare un nuovo Sim City per dare nuova luce a quello che una volta era il cavallo da battaglia più noto della vecchia Maxis.

A questo punto diventa molto probabile che Sim City 5, il cui nome non è ancora definitivo, possa essere presentato ufficialmente alla prossima Game Developers Conference che si terrà a San Francisco, dal 5 al 9 Marzo 2012.

Seguono alcuni fake screenshots che giravano sul web tempo fa.







(Notizia pubblicata il 29-02-2012)

Debutto tricolore per The Last Story





24 Febbraio 2012.


Esce finalmente anche in Italia l'attesissimo RPG firmato Mistwalker/AQ Interactive per Nintendo Wii. Il gioco di ruolo porta due firme eccellenti e notissime agli appassionati del genere, Hironobu Sakaguchi e Nobuo Uematsu, rispettivamente ideatore di Final Fantasy e musicista storico della serie. Sakaguchi ha lasciato la monumentale saga dopo il decimo capitolo, e dal 2004 si è dedicato ad altri progetti, fondando una propria software house. Oggi The Last Story esce ufficialmente nel bel paese e si trova paradossalmente in competizione con l'ultima incarnazione di Final Fantasy, FF XIII-2. Le piattaforme sono in realtà differenti perchè The Last Story esce in esclusiva su Nintendo Wii, mentre FF XIII-2 debutta sul doppio formato PS3/360, ma sarà interessante vedere quale gioco riuscirà a conquistare più fans, se una IP del tutto nuova o la reiterazione di un franchise classico, ormai fin troppo crossmediale, tra seguiti, spin-off, film e progetti paralleli. 

The Last Story offre combattimenti in tempo reale ed un supporto multiplayer fino a sei giocatori oltre una interessante trama che vede protagonista Zael, un guerriero dotato di poteri magici che desidera diventare un cavaliere nobile e puro e si trova invischiato in ina avventura in cui due antiche razze si scontrano. La location del gioco è la misteriosa isola di Lazulis, che nasconde segreti in ogni angolo...

Buone notizie anche per i collezionisti, poichè il gioco è già disponibile, oltre che nella versione standard anche nella limited da collezione, che si presenta in confezione cartonata e ricca di extra, che includono colonna sonora, custodia metallica del gioco e un bellissimo libro di artworks.







(Notizia pubblicata il 24-02-2012)

Game Over per Steve Kordek, inventore del flipper



Ci ha lasciati a ben 100 anni Steve Kordek, da tutti considerato l'inventore del moderno flipper.

L'ideazione della "pinball machine" risale già agli anni trenta del secolo scorso, ad opera di David Gottlieb, nome notissimo a tutti gli appassionati del settore, che durante il lavoro di proiezionista cinematografico a Chicago ha ben pensato di lanciare nelle sale da gioco statunitensi una macchina che riproponeva in chiave moderna "Le Bagatelle" un gioco francese noto già dal 18° secolo. A questa stupefacente macchina nel 1948, sempre a Chicago, Steve Kordek ha aggiunto i "flippers" ovvero le due (o più) palette per controllare la pallina. Dopo questa modifica era nato il moderno flipper, amatissimo dagli avventori delle sale giochi che sarebbero poi state conquistate dai videogames sul finire degli anni 70. Sono oltre cento i flipper ideati da Kordek, tra i quali ricordiamo Grand Prix e Space Mission. 

Elton John rende omaggio al flipper nel 1975 in ''Pinball Wizard'' nel ruolo del ''mago del flipper". Buona visione.





(Notizia pubblicata il 24-02-2012)

22-02-2012, Arriva in Italia PS Vita! Ecco i primi giochi disponibili





22 Febbraio 2012. 


PlayStation Vita è ufficialmente disponibile anche in Italia. Per chi la volesse acquistare al day one, ecco la succosa lista dei primi giochi disponibili diffusa da Sony Europe. 

Alcune catene come Fnac o vari negozi di videogames più piccoli hanno in realtà già varato la console, ma il giorno deciso da Sony resta ufficialmente solo ed unicamente il 22-02-2012.

Una line-up di lancio molto interessante che riesce a coprire buona parte dei generi più amati, con franchise noti alternati a giochi del tutto nuovi. 

WipEout 2048

Ultimate Marvel vs Capcom 3 (Porting da PS3/360)

Fifa Football

Uncharted: L'Abisso d'Oro

Unit 13

Gravity Rush (PlayStation Network)

Rayman Origins

Escape Plan

ModNation Racers: Road Trip

MotorStorm RC

Little Deviants

Everybody’s Golf

Super StarDust Delta

Army Corps of Hell

Touch my Katamari

Asphalt Injection

Shinobido 2

Lumines Electronic Symphony

Ridge Racer

F1 2011

Ninja Gaiden Sigma Plus

Michael Jackson The Experience

Reality Fighters



Personalmente il più gradito dei titoli è stato Dungeon Hunter di Ubisoft, davvero interessantissimo!


(Notizia pubblicata il 22-02-2012)




Ready at Dawn, il noto studio di sviluppo di origine italiana, ma con sede nell'assolatissima California, ha pubblicato un annuncio lavorativo riguardante un titolo action adventure del tutto nuovo per una console di nuova generazione (non specificata).

I precedenti ottimi lavori della software house di Andrea Pessino in ambito PSP, riguardanti la saga di God of War, potrebbero far inizialmente pensare alla debuttante PS Vita, ma nell'annuncio è chiaramente specificato "home console". Si tratterà dell'attuale PS3 o lo sviluppatore è già impegnato segretamente sulla futura PS4? E se fosse una console Nintendo? 3DS o Wii U? 

Nell'attesa di nuove informazioni per semplici giocatori, l'annuncio rimane comunque interessante per chi desidera lavorare nel mondo dei videogames come programmatore. Perchè non provarci? 

Ecco il testo dell'annuncio tratto dal sito ufficiale dello sviluppatore: 

Are you ready to work on an exciting new AAA IP for a Next-Generation home console game system? Ready At Dawn is working on a 3rd Person Action Adventure and is looking for talented, motivated and self-directed developers to join our team.

Industry experience is a plus but not a requirement. All our positions are full-time.

Although resumes are required, all candidates for artist positions must also submit reels or portfolios of work, along with exact breakdown of contributions to the materials submitted. All artists should also expect to take a test.

Ecco le posizioni ricercate dallo sviluppatore:

+ Application Information
+ Senior Concept Artist
+ Senior Level Designer
+ Graphics Programmer
+ Environment Artist
+ Tools Programmer
+ Environment Texture Artist
+ Senior Environment Artist
+ FX Artist
+ Concept Artist
+ Tech Artist: Generalist
+ Lighting Artist
+ Gameplay Programmer
+ Senior Animator
+ Senior Character Artist
+ Animator
+ Character Artist


Ready At Dawn

7525 Irvine Center Drive Suite 150
Irvine, CA, 92618

www.readyatdawn.com
jobs@readyatdawn.com







(Notizia pubblicata il 20-02-2012)

Nintendo 3DS raggiunge cinque milioni di unità vendute in Giappone





Risale al 20 Febbraio l'annuncio ufficiale da parte di Nintendo. La console portatile 3DS ha fatto cifra tonda in Giappone, totalizzando cinque milioni di unità vendute. Le settimane in commercio necessarie al raggiungimento della cifra sono state esattamente 52 e questo è da considerarsi un vero record. Dopo il lancio a rilento del periodo iniziale, il rilascio di alcuni titoli chiave, ovvero i "soliti" franchises killer, come il breve ma intenso Super Mario 3D Land e la nuova reincarnazione del sempre divertente Mario Kart hanno fatto da richiamo per il grande pubblico. Fondamentale comunque anche il grosso taglio del prezzo varato durante il 2011. 

Nintendo ha pubblicato una interessante classifica in cui sono messe a paragone le prestazioni sul mercato delle ultime tre console portatili rilasciate. 

Ecco nel particolare i dati dichiarati:

Nintendo 3DS: raggiungimento dei cinque milioni venduti in 52 settimane. (2011-2012)
Nintendo DS: raggiungimento dei cinque milioni venduti in 56 settimane. (2005-2006)
Nintendo Game Boy Advance: raggiungimento dei cinque milioni venduti in 58 settimane. (2001-2002).



(Notizia pubblicata il 20-02-2012)

Nintendo rilascia gli ultimi dati di vendita europei





Nintendo ha rilasciato di recente i dati di vendita ufficiali per il 2011 dei più rilevanti stati europei. Il documento contiene i dati dei tre principali mercati del vecchio continente, ovvero Germania, Francia e Spagna. Mancano però dati per gli altri paesi, soprattutto stupisce l'assenza del mercato del Regno Unito, il maggiore in quanto a volumi di vendita di tutta Europa.

In particolare l'azienda giapponese ha rimarcato il fatto che il 3DS abbia avuto, in Germania, ottimi risultati di lancio, addirittura il migliore di sempre per un portatile nel paese, sempre secondo il documento. Il 3DS ha superato del 20% i risultati ottenuti dal suo predecessore DS nel periodo di lancio, che resta comunque la piattaforma più venduta in Germania. Sommando Wii, DS e 3DS Nintendo ha mantenuto un buon 60% del totale del mercato videoludico tedesco, escludendo il settore pc gaming.

RISULTATI OTTENUTI IN GERMANIA

(Secondo in Europa per volumi di vendita)

3DS: 600.000 console (dato che rappresenta anche il totale)
NDS: 500.000 console (per un totale di 8.000.000 di unità)
Wii: 800.000 console (per un totale di 5.000.000 di console)

Nintendo Wii

Wii Party: oltre 200.000 copie (titolo più venduto del 2011) 
Just Dance 3: oltre 200.000 copie
Fit Plus: oltre 100.000 copie (anche grazie allo spot con Steffi Graf)
Zumba Fitness: oltre 100.000 copie
Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Londra 2012: oltre 100.000 copie
New Super Mario Bros. Wii: oltre 100.000 copie
Mario Kart Wii: oltre 100.000 copie
Donkey Kong Country Returns: oltre 100.000 copie
The Legend of Zelda Skyward Sword: oltre 100.000 copie

Nintendo 3DS

Mario Kart 7: più di 100.000 unità
Super Mario 3D Land: più di 100.000 unità
The Legend of Zelda Ocarina of Time 3D: più di 100.000 unità
Nintendogs + cats: più di 100.000 unità

Nintendo DS

Pokémon versione Bianca / Nera: oltre 600.000 copie (videogioco più venduto del 2011)
New Super Mario Bros.: oltre 100.000 copie
Professor Layton e il Richiamo dello Spettro: oltre 100.000 copie
Professor Layton (Intera Serie) supera il primo milione di copie vendute.


RISULTATI OTTENUTI IN FRANCIA

(Terzo in Europa per volumi di vendita)

Il mercato francese ha dato risultati buoni anche se meno brillanti, Nintendo ha mantenuto la stessa quota di mercato del 2010, nonostante il calo fisiologico di Wii e DS, che ormai hanno superato i cinque anni di età e sono prossimi al pensionamento. Il 3DS ha avuto risultati di vendita iniziali molto deludenti, ma ha iniziato ad ingranare durante il periodo natalizio appena trascorso.

Vendita Hardware

3DS: 761.000 unità (dato che rappresenta anche il totale)
NDS: 464.000 unità (totale non dichiarato da Nintendo)
WII: 775.000 console vendute (per un totale di 5.800.000)

Nintendo Wii

Just Dance 3: 650.000 copie
The Legend of Zelda Skyward Sword: 250.000 copie

Nintendo 3DS

Super Mario 3D Land: 242.000 copie
Mario Kart 7: 233.000 copie
Nintendogs + cats: 186.000 copie
The Legend of Zelda Ocarina of Time 3D: 160.000 copie


RISULTATI OTTENUTI IN SPAGNA

(Quarto in Europa per volumi di vendita)

La Spagna nel 2011 ha superato molti altri mercati, arrivando a diventare il quarto mercato di riferimento, superando anche l’Italia. in quanto a volume di vendite. Per la Spagna sono stati diffusi solo i risultati inerenti il 3DS.

Nintendo 3DS

3DS: risultati durante la finestra di lancio oltre 330.000 unità
3DS: guadagni in Euro nella finestra di lancio: 45 milioni (contro i 33 del DS)
3DS: Mario Kart 7 e Super Mario 3D Land: 127.000 copie (sommando i due giochi)
Resident Evil Revelations: oltre 20.000 copie al lancio (con buona diffusione del Circle Pad)



Questo documento ufficiale è stato forse redatto per dimostrare a giocatori e sviluppatori (senza tralasciare ovviamente gli azionisti) che la situazione non è così nera come la dipinge la stampa e far sparire i dubbi che si erano creati negli ultimi tempi, con la notizia del calo di bel il 66% rispetto al precedente anno fiscale. Alcuni risultati però sembrano leggermente pilotati verso l'ottimismo, vedi l'accorpamento di Mario Kart 7 e Super Mario 3D Land in Spagna, l'assenza di un mercato fondamentale come quello UK...

(Notizia pubblicata il 04-02-2012)




Feltrinelli regala Ridge Racer e volante per PS Vita al pre-order





La lotta per accaparrarsi i primi clienti dell'imminente PS Vita Occidentale continua senza esclusione di colpi tra i grandi rivenditori italiani e dopo le recenti offerte legate ai pre-order del nuovo portatile visti da MediaWorld e GameStop, è ora il turno di Feltrinelli che, nei suoi media store, offre molto più di memory stick, gadget a tema o semplici custodie.

Col pre-order della console Sony regala già ai suoi acquirenti contenuti digitali e le auricolari dedicate, ma Feltrinelli ha deciso di "calcare sull'acceleratore" delle promozioni...

L'offerta è infatti imperdibile per chi ama i giochi di corse, poichè legata al gioco Ridge Racer di Namco. Il bundle proposto da Feltrinelli, infatti, offre sia il gioco che un esclusivo volante compatibile con la piccola console.

L'iniziativa è appoggiata in prima persona da Sony che ha annunciato la notizia sul Blog Ufficiale PlayStation.



(Notizia pubblicata il 25-01-2012)

Sony guadagnerà il 47% dalla vendita di ogni PS Vita





PlayStation Vita è sicuramente tra le macchine di nuova generazione più attese e sarà in vendita, con il modello 3G, al prezzo non proprio bassissimo di 299 $ negli Stati Uniti, che, grazie al famigerato cambio videoludico 1:1, si trasformerà in 299 € qui in Europa. Nel nostro continente il debutto è previsto il 22 Febbraio.

Molti si sono chiesti se la componentistica montata dal colosso dell'intrattenimento giapponese valesse davvero tutti quei soldi.

Il sito UBM Techinsights, in particolare, molto noto per i suoi "teardown" dedicati ai gadget tecnologici, tra cui il Nintendo 3DS, ha sottoposto all'esame il processo produttivo della macchina, esaminando i costi di tutti i componenti.

Il sito ha calcolato il totale del costo di produzione a soli 159$. Ecco, nel dettaglio, il prezzo medio dei singoli componenti sul mercato al'ingrosso da cui si servono i grandi produttori come Sony.

Schermo Oled da 5": 50 $, 
Processore ARM Cortex-A9 MPCore: 16 $ 
Memoria SDRAM: 9.25 $ 
Batteria integrata: 3.60 $ 
Interfaccia Wi-Fi/GPS: 3.50 $ 
Videocamera integrata: 3.50 $
NAND: 6.00 $
BB+XCR: 16.25 $
Componenti non elettronici: 11.00 $
Altri elementi: 30.00 $
Materiale di supporto: 10.00 $

Chiaramente questi sono i prezzi riservati ai produttori, che però, secondo le stime di 
UBM , porterebbero ben il 47 % di guadagno su ogni singola console venduta! 

In realtà il ricavo reale si attesterebbe molto al di sotto di questa percentuale, poichè andrebbero considerati anche i costi di assemblaggio da parte degli operai specializzati, i costi di progettazione, marketing, creazioni artistiche legate al prodotto e pubblicità, oltre a quelli di stoccaggio, confezionamento e distribuzione, sempre più alti, ma è comunque uno studio interessante per chi si chiede quanto costi, al produttore, costruire le macchine. 







(Notizia pubblicata su Retrogaming History il 25-01-2012)

In arrivo un nuovo Zelda per 3DS...anzi no, addirittura due!





Il primo indizio lo abbiamo avuto a Dicembre, quando Eiji Anouma, attuale responsabile della serie, ha dichiarato che c'era già in lavorazione un nuovo titolo della serie Zelda.

Il secondo indizio è arrivato dall'autorevole IGN che ha parlato di ben due titoli di Zelda in sviluppo per 3DS...

Ed infine è arrivato il sito 4chan che ha svelato questa immagine dei due loghi che, pare, ma non c'è alcuna conferma, potrebbero essere quelli ufficiali! "The Legend of Zelda: Fire Prophecy" e "The Legend of Zelda: Ice Prophecy"
Chi ricorda gli splendidi "Oracle of Season" e Oracle of Ages" non potrà che avere un deja-vu. Lo stratagemma dei doppi giochi collegati è raro, e solo alcune serie come i Pokèmon lo usano con continuità. 

Non ci resta che attendere per vedere se realmente verranno fuori due titoli gemelli per l'ultimo portatile Nintendo.

Una nuova console portatile basata su Android arriva dalla Cina





Costa poco più di sessanta euro e a vederla sembra il classico clone cinese della PSP, ed in particolare le scelte di design si avvicinano proprio a quelle della collega giapponese PS Vita, da poco uscita in patria. Ma sotto il vestito... si cela Android, nelle releases 2.2 (Froyo) o 2.3 (Gingerbread) a secondo delle versioni.


Il rinomato sistema operativo di Google Inc è infatti il cervello della interessante macchina realizzata dall'azienda cineseYINLIPS, chiamata YDPG18 che offre anche una CPU da 1,2 GHz (single core), 512 MB di RAM DDR e una memoria che varia tra i 2 e i 32 GB per i diversi modelli.


Lo schermo raggiunge i 5 pollici, con una risoluzione di 800x480 pixel, non altissima ma dignitosa per un portile, buona la dotazione di ingressi con porta USB, slot memory card, una porta HDMI, una uscita audio standard per le cuffie e un utilissimo supporto Wi-Fi. La console include una batteria al litio da 2900 mA che permette di usarla ininterrottamente per 5 ore.


Sulla macchina è possibile riprodurre film in HD e musica con i più noti formati supportati, presenti anche software di videoscrittura, foglio di calcolo, database, agenda e calcolatrice, radio integrata, lettore ebook pdf, fotocamera integrata da 5 Megapixel, ed è prevista anche una futura linea di software ludico dedicato, per ora solo annunciata. 


Per gli amanti dell'emulazione però la dotazione software è già molto appetibile, includendo già di serie una serie di emulatori delle più note console del passato, dal NES e Master System fino al Nintendo 64 passando per il MAME!


La macchina, a detta di chi l'ha provata, sembra essere stata realizzata con materiali di qualità decisamente più alta di quelli dei classici "cloni cinesi". Per ora è prevista la distribuzione solo in patria, ma non è detto che non possa arrivare al di fuori della grande muraglia...